The E-commerce Bootcamp di Luca Valori: fuffa allo stato puro

Un mese dopo la chiusura del programma “done for you” in seguito alla live di Fufflix in cui @GermanoMilite ha dimostrato il raggiro che Luca Valori ha operato ai danni di chiunque avesse acquistato il servizio: ecco The E-commerce Bootcamp, il nuovo percorso formativo siglato Luca Valori.

The E-commerce Bootcamp è un programma di mentorship semestrale con il quale Luca Valori propone di trasformare semplici e-commerce in vere e proprie aziende di successo.
Il programma è rivolto a proprietari di negozi online desiderosi di aumentare i loro profitti. Ad aspiranti imprenditori desiderosi di convertire in realtà le proprie idee. A chi desidera approfondire competenze specifiche riguardanti l’e-commerce.

Il problema è sempre lo stesso. Luca Valori quando ha mai dimostrato, con prove concrete, di essere un esperto di e-commerce? Ha mai mostrato un negozio online di successo da lui creato e da lui gestito? Ha mai mostrato un bilancio che certificasse determinate entrate realizzate tramite il commercio online? C’è mai stata un’azienda, un libero professionista o anche un semplice studente di Luca Valori che, dati alla mano, abbia dichiarato di aver ottenuto determinati risultati grazie ai percorsi formativi acquistati? Mai e poi mai. In compenso, ci sono svariate testimonianze di persone che, ovviamente con prove alla mano, non hanno ottenuto alcun risultato dai percorsi formativi di Luca Valori.

Alla luce di questo, perché io proprietario di un negozio online o aspirante imprenditore, dovrei pagare Luca Valori per insegnarmi come trasformare il mio negozio in un’azienda di successo o come trasformare le mie idee in un business? Considerando che Luca Valori mai e poi mai ha mostrato prove tangibili di essere un esperto di e-commerce, non esiste un solo motivo plausibile per il quale una persona dovrebbe affidarsi a lui.

E non è finita qui, perché Luca Valori offre, testuali parole, una garanzia “soddisfatto o rimborsato”. Se il cliente entro 14 giorni non sarà soddisfatto del servizio, gli verrà rimborsata l’intera spesa. Peccato che il percorso duri 6 mesi, non 14 giorni, e questa più che una garanzia “soddisfatto o rimborsato” è una scusa per non rimborsare i clienti delusi a percorso finito. Li vedo già i venditori della Valori International tra qualche mese nascondersi dietro la garanzia dei 14 giorni per rifiutare le richieste di rimborso. Ma sarò io che sono in malafede… Comunque non preoccuparti @LucaValori, Germano sarà lieto di dedicarti una nuova live.

Per chi volesse approfondire, questo il link del percorso: E-COMMERCE BOOTCAMP - LP - Luca Valori










5 Mi Piace

Sì, la storia del “soddisfatti o rimborsati” è meravigliosa: qualche anno fa nessuno offriva questa possibilità (direi il minimo indispensabile), perché era “da sfigati che non ci avevano creduto abbastanza”.

Adesso il cliente ha la garanzia, ma ad una condizione: che il periodo di prova sia talmente corto da poter negare la richiesta di rimborso. Geniale!

E mi piacerebbe anche vedere i termini entro i quali il rimborso viene concesso. Sarà una cosa del tipo: “in 14 giorni devi aver fallito almeno 5 store”. Ovviamente cose indimostrabili, (come faccio ad attestare il nulla? Screenshot del permaban di Shopify?), specialmente in 14 giorni.

Figuriamoci poi l’aspetto legale…
Se non mi viene concesso il rimborso? Le poste negli UAE notificano le raccomandate?

Ma sono sempre pronto a ritrattare le mie tesi, qualora venissi smentito.

Come minimo ti risponderebbero che le dashboard di Shopify non vogliono dire nulla hahahahahshahaha, cioè la stessa cosa che rispondiamo noi ai fuffaguru che mostrano le dashboard taroccate come prove della loro competenza.

@LucaValori aspettiamo con ansia i numerosi millestone da shopify…

Il principe dei fuffari non è più intervenuto su fuffapedia dopo quel post di inizio gennaio… Peccato.

Professionisti come nico nuzzi continuano a ricevere premi da shopify per le vendite accumulate, sicuramente anche il signor luca ne avrà a centinaia da mostrare?

Nel mondo reale si accetta di pagare qualcuno per un corso se ha le referenze, sto tizio chi sarebbe esattamente?