Signore e signori: la sede della società di Thomas Macorig

E poteva mancare Thomas Macorig?

Tra le tante mail che mi arrivano quasi ogni giorno da vari fuffaguru, c’è anche lui. Apro una di queste mail, la leggo con l’interesse che merita (cioè poco) e in fondo alla pagina cosa trovo? 1209 Orange St, Wilmington, DE, 19801, USA. E da buon discepolo di Big Luca, dove poteva trovarsi la sede della società di Thomas Macorig, se non in Delaware?

Esattamente come ho fatto per Big Luca e per Luca Valori, ho incollato questo indirizzo su Google Maps e cosa mi sono trovato di fronte? Quello che vedete. L’ennesima sede degna di una società che ogni anno fattura decine di milioni di euro.

Questa volta, a onor del vero, non sembra uno sgabuzzino come la sede di Big Luca (sempre ubicata in Delaware). Sembra più l’ingresso di una lavanderia o di un centro scommesse. In ogni caso, una sede senza dubbio degna di una società multimilionaria e del lusso che Thomas Macorig ostenta ogni giorno da Dubai.

La domanda è sempre la stessa. Quale credibilità può avere un personaggio che fonda la sua vita sull’ostentazione di qualsiasi tipo di stereotipo della ricchezza, ma poi ubica la sede della sua società in un luogo come questo? Traete le vostre conclusioni.



5 Mi Piace

lorenzo il problema nom è dove sono ubicate queste sedi, ormai abbiamo capito sono tutte in delaware in zone non certo di rilievo… il problema é quello che fanno e come lo fanno, li dive vedi è solo per avere un indirizzo una ubicazione per motivi fiscali ecc… cmq si per curuosita o per conferma fai bene a fare queste ricerche

Sta la perchè quella è la sede in una società, la Corporation Trust Center, che si occupa di registrazione di ‘sedi legali’. Una sorta di prestanome

3 Mi Piace

tu le hai tratte su Naoleon Hill si?Capisci quindi cos’è l’incongruenza?O la pensi come quello che ieri mi ha riempito di parolacce senza leggere i miei post o se lo ha fatto senza comprenderli?Fra l’altro sostiene che i post come questo del Delaware,testuali parole:‘‘non vogliono dire un cazzo’’,si riferiva alla sede di Big Luca del Delaware

1 Mi Piace

Non vogliono dire un cazzo? Vogliono dire che questi individui, che fondano la loro esistenza sull’ostentazione, mettono le loro sedi in luoghi ridicoli per due motivi: il primo è evadere le tasse, prima solo in Italia e adesso pure a Dubai (dove hanno introdotto una tassa del 9% sul reddito delle società); il secondo è che la loro ostentazione non è uno sfizio, ma una strategia volta a impressionare chi li segue. E le sedi delle società non fanno parte di questa strategia. Altrimenti come hanno le Lamborghini, i Rolex e le ville, avrebbero anche sedi sfarzose. Cos’è, mi flexi la Lamborghini e il Rolex, ma poi la sede della tua società è questo sgabuzzino? È ridicolo.

Inoltre, per quanto riguarda le sedi in Delaware, penso siano anche illegali per la giurisdizione locale. Perché, a quanto ho capito, per avere la sede in Delaware la tua attività deve operare in Delaware. Big Luca e Thomas Macorig in Delaware non fanno un cazzo. Su questo chiedo parere a @GermanoMilite

3 Mi Piace

Grandissimo. Avevo visto quella sigla sulla porta nella foto, ma non ero riuscito a trovare a cosa si riferisse.

Quindi se ho capito bene, Thomas Macorig neppure ha una vera sede in Delaware, ma la sua sede in Delaware è un’azienda che agisce da prestanome? Questo è molto interessante @GermanoMilite

Certo che il problema è quello che fanno, non saremmo neppure qui altrimenti.
Il motivo per cui segnalo queste sedi, è per dimostrare l’incoerenza e la poca credibilità di personaggi come Macorig che fanno di tutto per ostentare la loro ricchezza, ma poi ubicano le sedi delle loro aziende in posti come questo. Tra l’altro, evadendo le tasse sia in Italia che a Dubai.

2 Mi Piace

esattamente per lui non vuol dire nulla ‘‘e allora le multinazionali??e allora le foibe???chi lo stabilisce s e un corso costa troppo?? se qualcuno li paga va bene così!!sono cazzi miei se vado via dall’italia come imprenditore!big luca dà solo valore!il bilancio lo devo far vedere solo se vuoi comprare azienda!e poi perché chi paga in italia è per forza bravo??’’
vatti a sentire le stupidaggini piene di parolacce che ha detto e prova a commentare,non credo ci riuscirai…io sono d’accordissimo con te,ma come vedi la gente ragiona in un certo modo anche su cose che a noi sembrano ovvie

Mah, o è un troll, o è veramente un totale decerebrato che è riuscito a farsi plagiare nonostante tutto il materiale messo a disposizione da Fufflix.

Le multinazionali hanno sede in Delaware perché operano e creano ricchezza anche in Delaware. Big Luca che cazzo fa in Delaware?
Un corso nessuno stabilisce quanto debba costare, ma se tu spingi una persona ad acquistare un corso inutile spacciandolo per una miniera d’oro, stai facendo una pratica commerciale scorretta. È come se io vendo bottigliette d’acqua per 100 euro l’una affermando a cazzo di cane che sia l’acqua migliore del mondo, non è una truffa ma è una pratica commerciale scorretta.
Se te ne vai dall’Italia per fare impresa per come la vedo io fai anche bene, ma il problema non è questo: il problema è se vai all’estero per non pagare le tasse, ma vendi solo in Italia, in italiano e lavori con gente italiana. Si chiama esterovestizione. E grazie al cazzo che se uno ha un’impresa di successo in Italia, dove si pagano tasse altissime, è un imprenditore migliore di uno che lo fa a Dubai.

2 Mi Piace

Segnalo anche che il tanto millantato guru di Amazon FBA Simone Reali pure espone in bella vista un VAT number del Delaware… tutti red flag questi

3 Mi Piace

Anni fa c’era anche un certo Giorgio Tavazza che millantava di essere diventato ricco con Amazon FBA. Poi è sparito.

prova a chiedere a lui che vuole creare l’antifufflix perché io sono un imbecille e non capisco un cazzo e manco guardo i video che posto.
Fra l’altro siccome campa vendendo libri sul trading(anche nel video contro di noi)due sono le cose o fa finta di sostenere ciò che non pensa(chi sa cosa sono il marketing e il make-money capisce benissimo chi sono big luca e co.)e dunque sta facendo una marketta oppure(peggio mi sento) non lo sa,è in buona fede e questo vuol dire che di economia,mercati,leggi,morali etc lui si non ha capito un cazzo.Del resto uno che si occupa di trading oscilla in queste due categorie:il 95% di chi fa trading perde denaro,è l’opposto dell’investire,il 5% guadagna insegnando agli altri come si fa,cioè vendendo corsi o ‘‘sistemi’’ basati su supercazzole.

Ragazzi…Nessuno di loro È Mai stato in Delaware… È un ufficio virtuale, cioè lo studio di un avvocato, dove metti la tua sede (fittizia) e puoi ricevere la corrispondenza (fisica). Tutto li. Lo fanno in molti Paesi nel mondo…non solo in DE…

1 Mi Piace

Ed è legale? Questo è il punto. Sembra una roba da Saul Goodman di Breaking Bad.

Beh tante volte sono collaboratori dei guru stessi incaricati di difendere i loro datori di lavoro sui vari social.

Legale…se fai come fanno loro (non hai veramente i clienti in DE…non ti rechi mai alla sede…etc…) in teoria no…però dipende anche dalle tue dimensioni…Se sei un ladro di Polli l’agenzia delle entrate difficilmente si occuperà di te…Se entrano cifre importanti sul conto corrente ti sgamano subito…Questo succede dappertutto. Quindi i guru sono abbastanza “tranquilli” da quel punto di vista…Ahah.

Beh gli USA sono un paese dove la tassazione è bassa, ma dove se evadi ti stangano. Come dovrebbe essere ovunque. Per cui se la loro presenza in Delaware è illegale, andrebbe denunciata alle autorità del luogo.

non è vero a Chicago e new york ti spennano di tasse,qual è il punto?Che le aziende vere che fanno miliardi non possono avere sede nel delaware,perché hanno bisogno di avere la testa,le relazioni (ma non sempre purtroppo la produzione)nel cuore finanziario americano,non in provincia. Ma Big Luca, Macorig etc sono micromicromicro imprese che campano anche aumentando i margini eludendo la tassazione(cosa che già ti fa capire che i loro volumi sono bassissimi e che in Italia o a new york farebbero la fame). Ok anche alcune grandi aziende lo fanno,ma quelle le sgamano e le sanzionano oppure se è tutto fatto a norma di legge un competitor le aggredisce per screditarle,ma in usa sti tizi non sono nulla,ci vorrebbe uno che andasse a denunciarli,sempre che il tutto non sia costruito bene giuridicamente(sempre male moralmente e incoerente)

1 Mi Piace

Grazie per questa ricerca! Potrebbe diventare una serie da dedicare alle sedi di prestigio.
Poco importa se “così fanno in molti”, sono foto che stanno bene vicino alla Lambo :wink:

1 Mi Piace

Negli USA la pressione fiscale è al 22%, in confronto al 43% dell’Italia è un’inezia. Il contraltare però è che se evadi ti danno 20 anni. E i fuffaguru che hanno la sede in Delaware senza essere mai stati in Delaware e senza avere la minima attività in Delaware, è molto probabile possano essere colpevoli di evasione fiscale.