Marco Casario non è un trader?

Marco Casario (MC) è o no un trader?

Sono iscritta al suo percorso da oltre 5 anni e vi racconto la mia esperienza.

Il percorso è fatto da 3 video corsi, corso di trading, corso azionario, corso cripto. I pacchetti costano da 3K a 5K circa, variano in base alle promo etc.

I corsi sono pubblicizzati durante le sue live, la chiave per renderli appetibili, visto che soffre molto la pirateria, dato che i video corsi si trovano facilmente a poche decine di euro, è l’accesso esclusivo alla sua trading room, dove MC dice di postare le sue operazioni, la sua operatività e i suoi ragionamenti.

Io ero già operativa, facevo trading\investimenti da molto prima ma ho acquistato perchè volevo entrare nella sua trading room.

I Video Corsi:

in generale sono video, registrati in diretta, molto datati, senza postediting, che vengono fuori da spezzoni di live, webinar e registrazioni casalinghe.
Sono pieni di refusi, errori, che vengono corretti in webinar successivi in cui qualche utente fa notare errori e incongruità.
Si fa fatica a seguire le strategie perchè può capitare che in video dice una cosa e in un altro dice l’opposto.
Faticoso estrapolare l’informazione utile e scartare tutto il resto visto spesso sono contornati di chiacchere etc.

Gli argomenti, sono tanti e completi, come si può vedere dall’elenco dei capitoli.
Sono per quanto riguarda il trading le strategie classiche, tecniche, che puoi trovare in un qualunque libro di analisi tecnica, (testa e spalle, triangolo, doppio max, doppio min, …).

Niente di realmente innovativo e peggio ancora non c’è nessun backtesting che qualifichi una qualsiasi strategia su un determinato timeframe e asset.

Il corso Azionario è molto teorico e sono tutte nozioni che si possono trovare online o su libri.
Il corso Cripto è praticamente abbandonato, pochi contenuti, datati e in alcuni casi obsoleti.

Se sei alle prime armi, tutto quello che vedi dai video corsi ti può sembrare illuminante, il materiale è tanto anche se organizzato non benissimo, ma quasi tutto potresti reperirlo online e meglio ancora acquistando 2-3 testi validi sull’analisi tecnica e analisi fondamentale.

La Trading Room:

dovrebbe essere il fiore all’occhiello, il valore aggiunto che spinge la gente a comprare.

Questa è un forum dove gli utenti fanno domande, alcuni postano qualche operazione, ma niente più.

La partecipazione di MC non è assidua, ogni tanto posta alcune operazioni, ma solo in maniera molto poco puntuale, del tipo “entrata long su xxx”, “inizio a costruire una posizione long su xxx”, senza indicare molto spesso il ragionamento, senza indicare dove dovrebbe essere l’area di profitto e lo stop loss.

Se l’operazione va nel verso opposto, (e ne sono capitate tante), tutto tace, nessun nuovo commento, osservazione, ragionamento.

Se l’operazione va nel verso giusto, allora inizia a postare “prendo parte dei profitti e lascio correre il resto”, etc… ed indovinate un pò dove vengono mostrati gli screen di questi suoi post? Durante le sue dirette, in cui lascia velatamente intendere che nella sua trading room, si fanno grandi operazioni e grandi profitti.

Alcune volte è capitato che a seguito di una sua operazione postata in trading room, dove “apprentemente sarebbe dovuta andare in perdita”, MC se ne esce dicendo di aver preso profitto.
In questi casi molti utenti sono insorti, sentendosi presi in giro, in quanto l’operazione sarebbe dovuta andare in stop loss. MC si difende con un giro di parole in cui non sapendo mai esattamente dove entra e dove è lo stop loss e quale strategia stia applicando, ha ragione lui.

Avete capito perchè l’operatività non è precisa e puntuale e non indica veramente il prezzo di entrata e uscita?La scusa è che non vuole che la gente lo copi, quello che penso io è che così te la giochi come ti pare.

Quando la sua operatività divenda assidua nella trading room?

Quando siamo prossimi ad una promozione, un balck friday ad esempio.

In questi casi qualche settimana prima posta molte operazioni, (sempre molto vaghe, tipo "inizio a costruire una posizione long su xxx).

Quelle per cui il trade va palesemente in stop, muoiono li, nessun commento, nessun ragionamento e stop.

Quelle che vanno bene, allora inizia farci post reply, tipo:

  • “prendo profitto”,
  • “alleggerisco posizione e porto a casa i primi profitti”
    etc.

Indovinate un pò questi screen dove vengono mostrati e quando? Durante le live quotidiane, quando lancia la promozione per l’acquisto.
L’ultima promozione è stata “chiudo i corsi”, vi ricorda qualcuno?
Non aggiungo altro.

5 Mi Piace

Complimenti per il post molto ben argomentato. Ho visto molti video di Casario e non mi ha mai convinto proprio per il motivo da te citato. E’ vago, spazia da una cosa all’ altra senza costrutto,non posta operazioni ecc. Io faccio trading da qualche anno con un buon risultato. Purtroppo non esiste una facoltà di trading e la sola economia non è sufficiente. Bisogna considerare che i mercati sono davvero difficilissimi e sarebbe assurdo pensare di poter avere risultati costanti prima di qualche anno di studio. Del resto l’avvocato o il medico studiano per anni. Non esistono scorciatoie ma solo guardare grafici 8 ore al giorno,a mio parere. Riguardo ai fuffafguru direi che in questo settore sono la maggioranza. I veri trader certificati sono pochi e devono avere lunga esperienza. E’ quasi un arte intrasmissibile ,ognuno ha le sue tecniche e servirebbe un One to One quotidiano. Consiglio per chi inizia : spegnete YouTube accendete la piattaforma

3 Mi Piace

Mai fidarsi di chi usa personaggi famosi per costruire la propria reputazione:

Il fine? Creare trustability per vendere cianfrusaglia (che grazie a questo post sappiamo essere fuffa purissima)

Comunque, @SaraBella, sei ancora all’interno della sua “Sala Segnali”?

Edit: Mi piacerebbe un commento di @Sirc che analizzi e risponda in modo brutalmente onesto alla prima domanda del video

2 Mi Piace

Più che creare affidabilità rinnovarla (sta da tanto sul web), aumentarla, fare visual da convertire & co.

Visti parecchi suoi video in passato, la maggior parte di questi quando parlava di mindset e di self help (in passato mi interessavano parecchio questi argomenti, prima dell’Uni diciamo, perché credevo provenissero da big del settore davvero). Su questi nulla da dire, magari rivedendoli potrei criticarli meglio ma ricordo di aver appreso qualcosa. E poi il fatto della critica è una cosa che posso dire fino alla mia morte va, con l’esperienza di vita che man mano aumenta :joy:

Mentre, uno in particolare, mi fece scendere la credibilità del personaggio in modo drammatico: quello dove parlava del perché usava un ammontare davvero basso per mostrare le sue performance in % (importante) sui suoi trade. E giustificava il tutto facendo capire platealmente che la componente principale di reddito proveniva o dai corsi o quantomeno da qualcosa non dovuta ai suoi trade (la sua professione in teoria).

Diversificazione lato personale okay, ma a questo punto perché uno dovrebbe investire su di te che diversifichi quando ci sono persone che sono all-in lì ? Magari non al 100% ma che ne so al 90% se formano anche?

2 Mi Piace

Grazie per la testimonianza… mi sono goduto ogni parola.

Finalmente una voce critica!

Il tuo racconto è rivelatorio, ma soprattutto utile. Perfetto per Fuffapedia, la nostra piccola (ma cazzuta) enciclopedia della fuffa.


Ma no, dai… Marco Casario è un bravo ragazzo. :slight_smile:

Senz’altro è un boyscout, rispetto ai commercianti di fuffa purissima qua fuori.

Tipo quelli che vendono BOT automatici “chiavi in mano” privi di track record, i done-for-you del trading. Sciacalli che chiedono soldi a trader inesperti, anziché chiederli ai loro consiglieri esperti… intendo gli “expert advisor” di MetaTrader per Forex e CFD.

La domanda è sempre la stessa, il paradosso di Wanna Marchi: se hai scoperto un sistema per fare soldi, perché non lo usi TU e smetti di chiedere soldi A ME?

Il Bot del Milionario Segreto afferma di avere un tasso di successo superiore al 90%, rendendolo una delle piattaforme di trading più redditizie disponibili.

Questa immagine non l’ho fatta io… il BOT del Milionario Secreto esiste davvero.

Oggi in sconto a 17$, anziché 197$… affrettatevi!

Lascia il tuo lavoro, viaggia e goditi la vita…”


C’era una volta Marco Casario

Per cominciare, direi che qui abbiano a che fare con un vero trader. Per lo meno si definisce tale nel primo episodio della fortunata serie Vita da trader, dal titolo Come VIVE un (vero) TRADER… e così io lo voglio trattare: da trader (vero).

Compra, vendi & guadagna.

In questa foto ricorda un po’ Elliot di Mr. Robot… da Netflix a Fufflix.

Stando a quanto riportano statistiche oneste, il 90% dei trader è perdente. Il restante 10% sopravvive. La percentuale di quanti restano profittevoli in modo significativo nel lungo periodo si attesta attorno all’1%.

Probabilmente si tratta dei 133.000 “trader” iscritti al canale YouTube di Marco Casario… a giudicare dai fan che lo osannano.

Sotto ogni video ci sono centinaia di commenti positivi. Un esercito di minion scalpitanti che applaudono e ringraziano. Sono tantissimi. C’è da provare invidia, sembra la pagina Instagram di Chiara Ferragni… a proposito, anche oggi pioggia di cuori:

:heart: :heart: :heart:

Tornando a noi, evidentemente per i seguaci di Marco Casario le statistiche non si applicano. Sarà un mondo parallelo, una dimensione alternativa in stile DARK… o – più semplicemente – l’eccezione che conferma la regola?

Per fortuna, ogni tanto spunta qualche commento “diversamente entusiasta”.

Sotto il video Quanti PROFITTI faccio col TRADING?, un utente scrive:

Grande Marcone, ti seguo da anni e sei veramente un mostro, nessuno fa 'ste percentuali in modo così costante.

Come sarebbe a dire “nessuno fa 'ste percentuali in modo così costante”?

Interviene un altro:

Ciao Marco, non posso credere che questo sia il tuo conto trading! Avresti fatto 16k da febbraio? E come fai a vivere? Magari di training più che di trading?

Ottimo spunto!

Magari di training più che di trading?

Forse il trading (quando va bene) è solo un’entrata aggiuntiva… e il suo (vero) lavoro è un altro. In realtà ce lo suggeriva sin dall’inizio, in un video datato 7 anni fa, Guadagnare col trading: impara come crearti un’entrata aggiuntiva:

Partecipa ai webinar gratuiti e scopri come fare trading mentre lavori. 10 minuti al giorno per raggiungere i tuoi obiettivi economici.


Ho provato ad iscrivermi al canale e a guardare alcuni video. Ne ho visto una decina, ma nulla. Sono rimasto scettico. Più leggo i commenti sotto i video e più non capisco.

C’è chi lo ringrazia per la motivazione, i consigli, le analisi, persino i profitti. Ci sta. Ma le statistiche ci dicono che il 90% degli studenti di Marco Casario, perde soldi.

Come la mettiamo?

Chi fa trading, perde soldi. Chi compra corsi, perde soldi.

Alla lunga quasi tutti quelli che fanno trading… perdono.


Direte che le mie statistiche sono sbagliate: i trader perdenti sono infinitamente meno e io sono pessimista e invidioso. Dopotutto ce lo dicono i broker, scevri come sono da conflitto di interessi, che i trader che perdono soldi sono meno del 90%:

  • 82% Plus500
  • 76% eToro
  • 71,23% fpmarkets
  • 71% IG
  • 66% ActivTrades

Sul serio?

Nel momento in cui scrivo la media dichiarata è un risicato 70%. Mica male! Pensate a un chirurgo che vi fa firmare una liberatoria prima di operarvi al cuore, e voi leggete:

Probabilità di successo: 30%

Una volta ho visto un video su come i broker calcolano questi dati sulle performance della clientela, che sono tenuti a pubblicare perché obbligati dalla legge. Nella pratica, il broker di turno si limita ogni 3-4 mesi a fotografare i conti che sopravvivono.

In realtà è un gioco di specchi: alcuni dei trader che NON vengono contati come “in perdita” sono dormienti (non hanno fatto operazioni), altri ballano sui tizzoni ardenti della volatilità (hanno posizioni aperte che andranno in perdita), la maggior parte o ha guadagnato nulla o è prossima al tracollo, a un paio di clic dal bruciare il conto.

Vorrei vedere la mortalità di ciascun conto a 5 anni.

Tuttavia ogni mese entrano in gioco nuovi trader wannabe, che sostituiscono i precedenti, gli sconfitti: i conti azzerati evaporano dai calcoli e la giostra riprende.

Tornando all’esempio del chirurgo, cosa fareste nel caso seguente?

Probabilità di successo: 10%

:fearful:


Direte che nel canale di Marco Casario non si parla solo di trading, ma anche di immobiliare, investimenti, macroeconomia, business, finanza personale e quant’altro.

C’è del valore, insomma… dedizione e tanto impegno.

Tutto vero, confermo!

Una produzione monumentale. Centinaia di video, live quotidiane, onnipresente su tutti i social e molteplici business da amministrare. Pochi giorni fa l’ultimo video, dal titolo inequivocabile: Come Gestisco i miei Soldi e le mie Aziende.

Complimenti, Marco. Sei un fenomeno.

Mi spieghi però dove trovi il tempo per essere un (vero) trader? :wink:

Ho visto l’intervista che mi ha segnalato @Scatty. Non è l’unica con Gigi Buffon, l’ex portiere della Nazionale. Ad esempio quest’altra, un’analisi finanziaria davvero imperdibile: Le PREVISIONI Economiche sono tutte Saltate… e nel 2024?

Due campioni VERI, nelle rispettive professioni, spesso insieme per discutere amabilmente di trading, investimenti e persino macroeconomia.

Il primo di mestiere faceva il calciatore, il secondo fa lo youtuber.


L’unico trader che rispetto veramente è Tom Hougaard.

Strano, Tom non vende videocorsi. Non commercia segnali di trading. Non pubblicizza prodotti, servizi o consulenze a pagamento (a parte il suo unico libro).

Forse prende due soldi per partecipare alle conferenze a cui lo invitano. Una volta l’ho visto fare trading durante un seminario… per pagarsi le spese della trasferta.

Tom fa solo trading, da molti anni. Tutti i giorni è live su Telegram, con soldi propri.

In un video leggendario – Am I a BAD Role Model? – rispondeva così a chi lo accusava di essere un cattivo maestro, perché giudicato troppo aggressivo nell’aprire posizioni:

IF I DON’T PERFORM… I DON’T EAT!

Tutto il contrario di Marco Casario, a quanto pare.

Perché se il nostro non fa trading, secondo me campa benissimo lo stesso.

E allora mi sa che ha ragione @Dusterinho , quando scrive:

Per me Marco Casario nasce come youtuber con la passione per il trading, negli anni d’oro della piattaforma, poi diventa (vero) imprenditore ed investitore… solo marginalmente un trader profittevole e di successo, come ce lo immaginiamo noi:

Un nerd dedicato e assiduo, uno che vive davanti ai grafici e che se non performa bene non mangia. Una trader VERO, credibile, che può insegnare qualcosa in più, facendo la differenza.

Consiglio il canale di Marco Casario, se siete desiderosi di diplomarvi in tuttologia applicata al mondo dei soldi. Se poi vi piacciono i video clickbait, di quelli che fanno venire angoscia anche solo a leggere i titoli… andrete pazzi per il suo canale.

In merito al trading, vi rimando alle considerazioni critiche nel post di @SaraBella.

E con questo ho detto la mia. Per quel poco che vale. :slight_smile:

5 Mi Piace

Ogni volta che leggo un commento di @Sirc le mie risate sono direttamente proporzionali alla perdita di credibilità che il guru subisce parola dopo parola, per poi culminare con un’immagine nella mia testa che fa più o meno così:

IMG_5691

“I TASSI”

le sue ultime parole

1 Mi Piace

Algoritmo di Google: Sul Pezzo

2 Mi Piace

Questo topic ci ha portato una “letterina” via PEC dall’avvocato di Casario, che ci intima a rimuovere tutto poiché gravemente diffamatorio ed irrispettoso. Al solito, non si capisce bene cosa sarebbe in effetti ed oggettivamente diffamatorio ed irrispettoso.

2 Mi Piace

Da una ricerca al volo della partita iva olandese di Casario


Risulta che la società ha sede qui

che è la sede della We Work, in pratica un palazzone di microuffici in coworking

1 Mi Piace

Ti prego, parla di cose che sai e conosci. Non hai neppure letto la diffida e di sicuro non sei tu ad incidere su questi tentativi di censura.

Quella di Sara è una semplice esperienza riportata. L’espressione di un parere, assolutamente continente.

Non serve nessuna “prova”, in questo caso, perchè non sta accusando Casario di aver commesso reati.

Sta raccontando, secondo sua esperienza e giudizio, quella lei ritiene essere la qualità generale di ciò che viene offerto.

Esiste anche la validità intrinseca di una testimonianza competente.

Portasse le prove ad esempio degli errori e delle correzioni successive sarebbe ancora più precisa, ma non è necessaria.

2 Mi Piace

Caro Marco Casario,

la tua reazione un po’ mi delude. Non me l’aspettavo da una persona seria come te.

Gli avvocati lasciamoli ai venditori di fumo, ai cazzari da quattro soldi, ai tanti rubagalline (come diceva Bud Spencer) che imperversano in rete.


Il trading è un business delicato, lo sai meglio di tutti.

Ma li hai guardati bene gli impresentabili che operano qua fuori?

Non se ne può più delle Wanna Marchi del trading: è una gara al massacro a chi la spara più grossa. Tutti con la loro pozione miracolosa per fare soldi (in cambio di soldi).

In questi anni Germano Milite si è occupato di molti di loro. Ha fatto un lavoro encomiabile come giornalista, secondo me. Ogni giorno cerca di sensibilizzare l’opinione pubblica su temi come questo: un lavoro mal compreso, tutto in salita, talvolta odiato… ma proprio per questo merita di essere sostenuto.


Non mi pare che l’autrice del post, SaraBella, si sia comportata con te alla stregua di una leonessa da tastiera. Sinceramente, non riesco a leggere diffamazioni e insulti nelle sue parole.

Se sono in errore, correggimi. Lascia perdere le diffide, per favore, e spiegaci dove stiamo sbagliando.

Sara ci ha raccontato di seguirti “da oltre cinque anni” e ha condiviso la sua esperienza. Ha espresso delle critiche… anche dure, è vero: si è presentata come una cliente insoddisfatta. Ha pagato per un servizio, ma non le è piaciuto.

Da una persona in gamba come te, Marco, mi aspetto una risposta; non la lettera di un avvocato. Togliete tutto! Altrimenti ci arrabbiamo… per citare ancora Bud Spencer.

Se c’è una cosa che Germano Milite ha sempre garantito a chiunque, è il diritto di replica; persino durante le live, in diretta, senza preavviso. Germano fa parlare tutti, è un campione in questo.


Sirc

Ho riletto quel che ho scritto io… l’irriverente Sirc della porta accanto, quello con la faccina sorridente e il cappello blu. Un disagiato, come mi ha descritto Matteo Saba.

Credimi, ho soppesato ogni parola… ispezionato le frasi, rivisto i ragionamenti… ho cercato di mettermi al tuo posto. Non ho trovato da parte mia del contenuto così “gravemente diffamatorio ed irrispettoso” da meritare di essere rimosso.

Gestisci un canale YouTube con oltre 100.000 iscritti, sei molto conosciuto, hai un gran seguito: ci sta che qualcuno ti critichi. Possibile che te la prenda così per un post?

Puoi inviare una risposta qui, se la faccenda ti sta a cuore; o chiedere a Germano di ospitarti in live. Oppure pubblicare un video sul tuo canale dove replichi alle critiche che ti vengono mosse.

Ti aspettiamo numerosi!

In quanto a me, se mi è sfuggita una parola di troppo… per carità, mea culpa: ti chiedo scusa sin da ora e la cancellerò volentieri. Non avevo intenzione di offenderti, dai.

In caso contrario… com’è che si dice?

Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero.

:wink:

1 Mi Piace

Riportare la propria esperienza oggigiorno viene visto come un qualcosa di “diffamatorio ed irrispettoso”? Quindi Casario ci sta dicendo che in pratica è contro la libertà di pensiero e a favore della censura. Non che lo seguissi molto, ho giusto visto qualche suo video, ma una mossa del genere lo fa cadere veramente in basso e non solo, aggiungerei che il fatto che si nasconda dietro gli avvocati per minacciare la gente da molto da pensare. Brutta mossa.

4 Mi Piace

Ormai la gente usa le parole a caso: in particolare, “diffamatorio” per qualsiasi cosa che risulti loro scomoda o li infastidisca.
(spero che questo commento mi faccia finire nella lista dei cattivi querelabili. In tal caso, prego il Casario, o chi per lui, di contattarmi per avere le coordinate da indicare nella querela, senza darsi la pena di faticare e cercarle).

2 Mi Piace

Esattamente. Appena si attacca un qualsiasi guru ecco che, invece di sfoggiare controprove che lo riposizionino, decide di oscurare e censurare il tutto con ogni strumento possibile ed immaginabile.

Questa cosa è successa anche ad Alex Pavaluta in un video contro Luca Discacciati, video che, tristemente, è stato buttato giù e mai più ricaricato.

Sembra un po’ come la mafia, “fatti i cazzi tuoi che campi cent’anni”

E intanto nessuno li ferma.

Poi è arrivato Germano, un po’ il Paolo Borsellino e Giovanni Falcone della situazione, pronto a rischiare seriamente pur di non darla vinta a questi ciarlatani che, ahimè, insieme hanno truffato per ben molto ma molto di più di quanto abbia fatto Wanna Marchi in tutta la sua carriera.

Solo che Wanna ha pagato a caro prezzo le sue pratiche commerciali scorrette, mentre i ciarlatani del web di oggi sono per la quasi totalità ancora impuniti.

Lo cancelleranno per il tuo bene. Per un “cafone” ci sono fino a 15k di multa

Senti, disutile. Ne ho abbastanza dei tuoi insulti e dei tuoi commentini da ignorante arrogante.

Che per altro non interessano a nessuno. Sono stato fin troppo tollerante con i tuoi modi da idiota.

Quindi ora ti banno ovunque. Così potrai a scrivere i tuoi commenti inutili altrove. Ammorbando altro.

Per altro, quale sommo deficiente pensa che un “padre di famiglia” non possa mandare a cagare un disutile molesto?

Ma riprenditi, cribbio. Sei messo malissimo.