Davide Caiazzo "l'uomo più seguito su Linkedin" (cit.), avvocato internazionale e fondatore di 4 aziende...che analizziamo


Ammorbato dalle ADS di Caiazzo su Facebook, che si presenta come descritto nel titolo, e manco mi ricordo quale fagiolo magico vendesse tramite il solito corso gratuito-posti limitati-ci vediamo dall’altra parte, mi sono detto, buttiamo questi 50 euro scarsi in visure e vediamo queste 4 aziende, mi sono detto, sarà il solito fatto con lo stampino tutto fumo negli occhi? Giudicate voi.

Premettendo che 100.000 mila followers su linkedin costano 2.600 dollari


Andiamo a vedere ste aziende:

  1. DC HOLDING SRLS bilancio al 12/2022, utile netto meno 9.444 euro, patrimonio netto 251.298 euro
  2. DC ACADEMY SRL bilancio al 12/2022, utile netto 4.577 euro, patrimonio netto 15.637 euro, percentuale di Caiazzo 0,97% delle quote
  3. MYGO SRL bilancio al 12/2023 utile netto 229.500 euro, patrimonio netto 343.550 euro, questa società risulta intestata a 12 soggetti vari
  4. DUEDEASY S.R.L. Nessun bilancio depositato

Integro, aggiungo fatturato e dipendenti:

  1. DC HOLDING SRLS: questa visto che è la holding, metto il bilancio completo: Caiazzo.pdf - Google Drive
  2. DC ACADEMY SRL bilancio al 12/2022, Ricavi da vendite delle prestazioni 322.709 euro, costi di produzione per servizi 259.111 euro, socio unico, attiva da giugno 2020
  3. MYGO SRL bilancio al 12/2023, 3 dipendenti, ricavi da vendite delle prestazioni 893.529 euro, totale costi di produzione 564.262 euro, la quota di Caiazzo qui, tramite la holding, è del 27%. È attiva dal 2017.

Insomma l’uomo “più autorevole di linkedin” parrebbe avere una Holding che raggruppa tutte le sue società, che paiono avere numeri di una buona macelleria e…non hanno nemmeno sedi legali in zone cittadine centrali.
Chiudo, un po’ interdetto, con un gigantesco NIENT’ALTRO DA AGGIUNGERE.

Se volete, fatelo pure voi

1 Mi Piace

Io l’ho scoperto seguendo un tedx dove raccontava la sua storia, sembrava interessante a prima vista. L’ho seguito su linkedin ma poi l’ho tolto poco dopo per noia mortale. Frasi motivazionali copia-incolla alla Tim Robbins, molte chiacchiere e poca sostanza per i miei gusti (ripeto: per i miei gusti).

Alla fine il suo core business è fare il consulente Linkedin, alla lunga non saprei quanto funziona il suo metodo applicato a terze persone o aziende, per lui sicuramente funziona. In molti lo apprezzano e secondo me i follower sono veri. Alla fine è roba easy/motivational che alla massa piace.

1 ora di consulenza 2500€ (anzi 45’)

Ovviamente non è semplice capire chi è realmente, come in tutto, c’è a chi piace e a chi no. Queste sono 2 ultime recensioni sul suo libro su Amazon (una ottima e una pessima, il mondo è bello perchè vario).

Notare i pochi commenti per un libro di un editore importante (48 voti), dovessi basarmi su questi voti per decidere se comprare o meno il libro, non penso che lo prenderei.

image

My governance l’ha fondata lui con un socio https://www.mygovernance.it/chi-siamo/ poi acquistata da Zucchetti azienda mostruosamente grande, quindi tanto di cappello in questo.
My Whistleblowing è stata creata nel 2019 e poi esploso nel 2023 per una serie di adempimenti obbligatori per aziende sopra i 15 dipendenti, quindi probabilmente anche per questo è diventata appetibile sul mercato.

Il resto delle aziende non le ho analizzate.

2 Mi Piace

Vorrei proprio vedere se i followers che ha sono veramente organici o fasulli, ma soprattutto verificare queste competenze LinkedIn che sbandiera tanto…

2 Mi Piace

Come fai?

1 Mi Piace

Forse può… :slight_smile: :grin:

image

2 Mi Piace

Colpo di scena…

Sul suo sito parla di 10mila studenti aiutati.
Sul sito vende solo consulenze (private o di gruppo)

Non meno di 997€.

Bilancio 2021: 18mila euro
Bilancio 2022: 322mila euro

Va da se che siamo sulle 300/400 persone in questi due anni.
Quindi o ha fatto 9700 clienti nel 2023 e in 6 mesi del 2024. (17 consulenze al giorno)

O i numeri del sito sono abbastanza da Fuffaro. Che ne dite?

2 Mi Piace

Sarebbe un colpo di scena mostruoso

Penso onestamente questo

Grazie Giacomo, ottimo approfondimento per chi vede nel ‘più seguito di LinkedIn’ una qualche forma di autorevolezza.
Ottimo perché spesso si punta sulla superficialità (sua e di chi naviga), con il ‘top’ delle vanity metrics.
Queste ricerche aiutano proprio a mettere i riflettori su dettagli (mica tanto) che n completano il personaggio, permettendo una scelta più oculata di chi cerca consigli.
Spero per non diventare il prossimo ‘più seguito di LinkedIn’ :sweat_smile:

1 Mi Piace

Grazie a Voi che leggete e commentate Gianni e anche a Germano che ha dovuto limare un po’ l’articolo perché era troppo “crudo” e diretto, dopo la limatura è molto migliore