Il Metodo Ferragni e perché la reputazione è rovinata

Premetto che non farò ipotesi di reato e su quali leggi potrebbero essere state violate, questo sarà lavoro dei giudici.

Quello che è interessante è capire come funzionava il metodo ferragni che fin’ora è noto è stato usato per i Pandoro, Uova Pasquali e Bambole.

Il metodo è semplice: dire che il ricavato delle vendite sarebbe andato in beneficenza e invece non darlo in beneficenza ma tenerselo.

Per di più i beneficiari di questa mancata beneficenza erano di solito bambini (ospedali per bambini, associazioni contro il bullismo ecc.)

E qui ti viene da pensare: ma come puoi dire che darai i soldi del ricavato di una bambola ad una associazione contro il bullismo o ad un ospedale per bambini e poi non dargli nulla ed essere convinta che:

  1. la cosa non salterà mai fuori
  2. che se saltasse fuori puoi risolverla dicendo che è stato un errore di comunicazione

2 Mi Piace

Continuiamo l’analisi:
Chiara Ferragni faceva già svariate collaborazioni con brand, ovviamente quando veniva messo il suo logo il prodotto aumentava di prezzo.

Si può ricordare la collab con l’acqua minerale e le polemiche per il prezzo della bottiglia con il logo ferragni.

Si potrebbe quindi ipotizzare che l’idea del dire: “diamo il ricavato in beneficenza” derivi da questo:

Come posso giustificare che un Pandoro Ferragni costi 3 volte quello identico senza il logo Ferragni? Perché la gente non dovrebbe comprare quello identico che costa 3 volte meno? Idea: diciamo che il ricavato va in beneficenza! Genio! E a chi la diamo questa beneficenza? Ai bambini Malati. Super Genio!

Ma poi scusami, se il ricavato lo diamo ai bambini malati come la paghiamo la Ferragni?

No, non hai capito. Noi “diciamo” che il ricavato va ai bambini malati, ma in realtà ce lo teniamo tutto. Uber Genio!!!

Si sarà svolta cosi la riunione aziendale? Non lo so, ma mi piace immaginarmeli cosi i loro discorsi, intervallati magari da un guys e un amo.

5 Mi Piace

non voglio difendere la ferragni non me ne frega un cazzo ne di lei ne del marito… ma mi sembra una cosa talmente abbominevole poi da una persona con una certa immagine e peraltro anche lei madre, che mi sembra impossibile che per fare sempre piu soldi abbia messo su un teatrino del genere giocando sulla pelle dei bambini malati… mi rifiuto di credere che ci sia gente capace di fare questo… poi per carita stanno indagando e magari l ha fatto davvero

Non mi pare ci siano dubbi sul fatto che lo ha fatto davvero :joy:

Il fatto che sia abominevole per aumentare le vendite dire che donerai i soldi a bambini malati e poi tenerseli è il motivo per cui sta ricevendo vagonate di sterco e la sua reputazione è distrutta.

1 Mi Piace

Ma poi non capisco perché ha voluto usare questa strategia ingannevole… Per giunta in modo sistematico. Prima o poi qualcuno avrebbe verificato se effettivamente una parte di questi ricavi sarebbero stati devoluti in beneficienza.

Io non credo alla farsa “errore di comunicazione”. Se una cosa la fai in maniera sistematica e recidivante, tanto errore di comunicazione non è. Risulta più una cosa pensata e ragionata, volta a migliorare le vendite.

Forse aveva qualche santo in paradiso, o almeno credeva. In ogni caso, trovo questo modo di fare impresa veramente riprovevole.

2 Mi Piace

E’ la storia pià vecchia del mondo, si chiama arroganza e senso di onnipotenza, se andiamo ad analizzare la storia recente esiste una marea di persone che, una volta arrivati in cima, hanno completamente perso il senso della realtà e si sono sparati nei maroni per un eccesso di arroganza o senso di invincibilità.

Secondo me ci arrivi per gradi, questa cosa che la beneficenza poteva giustificare tutto è in fermentazione da un pò, ricordo le polemiche quando i ferragnez festeggiarono un compleanno in un supermercato e si ripresero mentre si lanciavano il cibo addosso, Fedez (sempre sveglio come un Bradipo) si fece beccare mentre chiedeva alla moglie, si sembra il classico ragazzo che se non chiede conferme a qualcuno sia in difficoltà anche ad allacciarsi le scarpe, “diciamo che questa serata serve a dare soldi in beneficenza” o una cosa molto simile, questo prova che ci stavano già prendendo gusto.

1 Mi Piace

Intanto Chiaretta sta perdendo tutte le collaborazioni. E se quelli vecchi chiudono i contratti difficile pensare che qualcuno nuova voglia farne accostandosi a lei.

Chissà se tra poco la troveremo a fare le storie sponsorizzando i metodi di guadagno con il forex o il dropshipping di qualche guru che la paga 100euro a storia.

1 Mi Piace

Dipende tutto dal personaggio che hai/che vendi. Gue Pequeno può fare video dove sponsorizza scammer e non frega niente a nessuno, perché sono 20 anni che ha un personaggio dove dice che lui per soldi fa di tutto.

La Ferragni ha un personaggio buonista, che seguiva le battaglie “giuste” e faceva beneficenza ai bambini: se viene fuori che la beneficenza non facevi e i soldi te li tenevi sei mediaticamente morta. Infatti quasi tutti i brand hanno chiuso le collaborazioni con lei.

Potrebbe continuare solo facendo anche lei le storie per pubblicizzare gli scam sui forex :joy: con i messaggi tipo: mi state chiedendo tutti del link che avevo messo settimana scorsa, ve lo rimetto ancora ma solo per 10 persone :joy:

Servizio RAI su Ferragni & C. di 4 giorni fa

Le persone si autoassolvono, nella loro idea stavano facendo realmente beneficenza e del bene. Nel servizio Fedez era realmente convinto di aver fatto del bene regalando 5 pacchetti da 1000€ da una Lamborghini a degli sconosciuti. E’ la nostra cultura sociale che ci dice cosa è accettabile e cosa no. Per me aver fatto quella pagliacciata è come se avesse speso 5000€ per fare una campagna sponsorizzata per aumentare le visite al video = popolarità = soldi, poteva benissimo farlo anonimamente come tanti altri personaggi famosi.